Adriacoast
Cicloturismo - Rimini - Valconca e rocche malatestiane

Il tracciato è disegnato nella parte meridionale della provincia, fra gli antichi possedimenti dei Malatesta, signori di Rimini, che costruirono possenti rocche fortificate in ogni borgo importante. A livello ciclistico è un percorso di una certa difficoltà, senza pene straordinarie, ma con una serie di ascese rispettabili, tali da richiedere l'uso di rapporti agili (un 39x26 in alcuni tratti è consigliato).

In lontananza, i torrioni di Gradara
Da Rimini puntiamo a sud seguendo la strada del mare fino a Cattolica. Il tragitto in piano è molto comodo e adatto per scaldare i muscoli.
Da Cattolica si sconfina nel Pesarese seguendo le indicazioni per Gradara, che arriva dopo 15 chilometri di percorso. La vista è sorprendente: il profilo del borgo antico con le sue mura merlate, intervallate da torrioni quadrangolari, che si innalzano fino alla rocca. Appartenne ai Malatesta, poi agli Sforza e ai Della Rovere, e proprio sotto il dominio malatestiano, la rocca fu testimone della commovente storia d'amore tra Paolo e Francesca, che ispirò a Dante versi così appassionati.

Montegridolfo, uno dei borghi più belli
Si viaggia cavalcando il confine marchigiano-romagnolo, in direzione di Montegridolfo, il cui castello è uno dei meglio conservati della regione, con la cinta muraria integra a delimitarne il centro storico. Dopo Montegridolfo c'è una breve salita di 2 chilometri per Mondaino, che accoglie il ciclista con il bel panorama sul mare che si gode dalla sua rocca.  A Verucchio l'origine dei Malatesta
Si prosegue per Tavoleto dove i chilometri percorsi sono 45, poi si scende per un bel tratto e si riprende fiato fino ai piedi della Rocca di Montefiore Conca, nelle cui stanze sono esposti importanti affreschi di Jacopo Avanzi.
Ad ogni curva una sorpresa, un panorama diverso, un richiamo della natura e della storia: il percorso si snoda attraverso la Valconca e va ad inoltrarsi nel territorio della Repubblica di San Marino. Qualche duro tratto di salita è inevitabile e diventa sempre meno sopportabile con il passare dei chilometri.
Ma quando, seguendo le indicazioni Acquaviva - Arezzo, si svolta al bivio per il Ventoso, arriva una discesa al 18%, che regala piacevoli sensazioni, anche se non è il massimo per riposare. Dopo 90 chilometri dalla partenza l'ultima salitaè quella per Verucchio, il paese in cui ha avuto origine la deinastia dei Malatesta. La rocca di Verucchio, completamente visitabile, fu fatta costruire da Sigismondo Malatesta, l'ultimo grande del casato, nel 1449, sui resti di un precedente castello del XII secolo. Da Verucchio si scende verso il mare e si arriva a Rimini.
OFFERTE VACANZA
Sconto 30% per le coppie “over 60” che soggiornano in piazzola (min. 3 giorni) o in...
25 €
22/3–08/06 & 30/08-31/10 Mezza pensione da € 38,00; Pensione completa da €...
38 €
Validità offerta: APRILE, MAGGIO e SETTEMBRE Programmi personalizzati in base a precise...
49 €
Sette giorni con noi, ne paghi solo sei!  Nel periodo compreso tra il 04.09ed...
68 €
Un soggiorno alla scoperta dei mosaici di Ravenna, della foce del Bevano nel  Parco del Delta...
250 €
Evento Altro
Data: 30/05/2014 - 14/09/2014
Evento Cultura
Data: 08/04/2014 - 06/01/2015


NEWSLETTER
Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato su tutte le nostre ultime Novità.
Riviera Adriatica dell' Emilia Romagna - E-mail: info@adriacoast.com - Privacy Policy P.Iva 02627270404

  • Arte e Cultura

  • Benessere e Terme

  • Cicloturismo

  • Divertimento notte

  • Enogastronomia

  • Fiere e Congressi

  • Golf

  • Mare

  • Natale e Capodanno

  • Natura

  • Parchi divertimento

  • Sport e fitness

  • Turismo 3° età

  • Turismo all'aria aperta

  • Turismo Associato

  • Turismo per Famiglie

  • Turismo Religioso

  • Turismo Scolastico

  • Vela
TITANKA! Spa © 2012